PATTI AUSTIN & TRIO | 5 Luglio 2019

Patti Austin ha attraversato tutti i generi musicali nei suoi 16 album da solista. Come interprete, cantautrice e cantante ha avuto una carriera costellata di hit che ha avuto inizio all’età di quattro anni, rendendola letteralmente uno degli artisti più amati in tutto il mondo. La sua straordinaria carriera continua a superare i confini e raggiungere nuove vette.

Patti Austin ha fatto il suo debutto all’Apollo Theater all’età di quattro anni e aveva un contratto con la RCA Records quando aveva solo cinque anni. Quincy Jones e Dinah Washington si sono proclamati i suoi padrini. Da adolescente è apparsa in “The Sammy Davis, Jr. Show” (1966) e si è esibita nelle versioni teatrali di “Lost in the Stars” e “Finian’s Rainbow”. All’età di nove anni si trasferì in Europa con il suo Padrino Quincy Jones. Con una voce immacolata e una naturale musicalità, ha fatto un tour all’età di sedici anni con Harry Belafonte.

All’inizio degli anni ’80, Quincy Jones ha fatto conoscere Patti verso un pubblico più ampio attraverso la sua partecipazione al suo best-seller album Stuff Like That e nel classico The Dude, vincitore di un Grammy. Il suo album di debutto per l’etichetta Quincy’s Qwest comprendeva il successo di “Baby Come To Me”, un classico duetto con James Ingram. La coppia ha ripetuto il successo con la canzone nominata per un Oscar nominato ” How Do You Keep the Music Playing?”.

Ha cantato il duetto “It’s the Falling in Love” con Michael Jackson nel suo album Off The Wall. Altri partner di duetto includono George Benson (“Moody’s Mood for Love” e “Keep Your Dreams Alive”), e Luther Vandross (“I’m Gonna Miss You In The Morning”). Ha anche diretto un nuovo gruppo di Raelettes per l’album del 2006 Ray Charles + Count Basie Orchestra = Genius ?. In quel gruppo inoltre era presente la cantante veterana Valerie Pinkston e membri del gruppo Perry.

Inoltre è diventata una delle più prolifiche cantanti della decennio; registrando con Paul Simon, Billy Joel, il chitarrista e cantante jazz George Benson, Joe Cocker e Roberta Flack per citarne alcuni. Negli anni ’80 ha lavorato con i gruppi Steely Dan e Blues Brothers. Mantenendo la sua lunga collaborazione con Quincy Jones, la voce di Austin è apparsa nel suo album e nella canzone “The Dude” che ha vinto un Grammy Award nel 1982.

Durante gli anni ’70 è stata la “regina” indiscussa della scena jingle di New York. La sua voce è stata ascoltata in centinaia di spot pubblicitari.

Con la sua prima hit R & B “Family Tree” (1969), negli anni ’80 Austin si è unita ai ranghi di una minoranza di donne lodate per la loro abilità di songwriting e per l’esperienza vocale. Ha ottenuto un altro successo con “Every Home Should Have One” su Jones ‘Qwest Label, e ha ottenuto un successo al # 11 nel Regno Unito con “Razzamatazz” all’inizio del 1981.

Nel 2008, cinquantatre anni dopo aver ottenuto il suo primo contratto discografico, Patti Austin ha vinto il suo primo Grammy, vincendo il Best Jazz Vocal Album per Avant Gershwin al 50 ° Grammy Awards annuale. Il premio è arrivato per la sua nona nomination in quella categoria.

In questi giorni, Patti Austin è costantemente in tournée esibendosi con la sua band di varie configurazioni per soddisfare i desideri dei suoi fan molto diversi. Ultimamente, è diventata una delle preferite di Big Band & Symphonies in tutto il mondo. Queste esibizioni di solito generano diverse standing ovation, specialmente quando ricrea il suo lavoro con la WDR Big Band di Colonia, in Germania. Ha registrato con la WDR Big Band “For Ella”, il suo tributo acclamato dalla critica e nominato ai Grammy alla leggendaria Ella Fitzgerald e ha vinto un Grammy per “Avant Gershwin”. Nel 2011 il suo nuovo album Jazz, Pop & R & B “Sound Advice” è stato rilasciato con incredibile risposta nel mondo Pop & Jazz!

Patti Austin – Vocals
Olaf Polziehn – Piano
Christian von Kaphengst – Bass
Marcel Serierse – Drums

I TAVOLI CON CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA ANCORA DISPONIBILI
POTRANNO ESSERE PRENOTATI DIRETTAMENTE LA SERA DELL’EVENTO
RIVOLGENDOSI ALLE HOSTESS DI SALA DI NAVE DE VERO IN JAZZ

Nave de Vero
Via Arduino snc, 30275 Marghera, Veneto, Italia
P.Iva 04234640276